Ricerca nei Contenuti del Sito e in tutti i Vocabolari

Ditzionariu Sardu Unificadu

Tutto A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V Z
Termine Definizione
abbrutire, -irsi.

vt vi. rifl. [to brutalize, abrutir, embrutecer, zum Tier machen] abbrutire, imbestialare, imbestiare L, abbrutire N, imburdugai (lomb. bordegá), s’imbastasciai, s’imbestiai C, abburrissi S, aristissi, balbarizassi G [Algh. abrutir] A Proite sos poetas chi sunt tales, | diversos dae cussos chi lu crêne, | s’arte chi tenent la bortant in bene, | e non s’abbrutint che sos animales? | Sos poetas sintzeros, sos cumpridos, | non sunu malos, ma ti dant su coro, | e tramudant in bene s’arte issoro | dispensende cossizos non pedidos. (L - N. Fadda) ‘Perché i poeti, quelli veri, | diversi da quanto gli altri credono, | cambiano in bene l’arte che possiedono, | e non si abbrutiscono come gli animali? | I poeti sinceri, quelli per bene, | non sono cattivi, ti danno il cuore | e trasformano in bontà la loro arte | dispensando finanche consigli non richiesti.’

Tonino Mario Rubattu